Florence Korea Film Fest

La Giuria del Festival

I premi

FESTIVAL CINEMA AWARD

Il Florence Korea Film Fest omaggerà l’ospite d’onore del suo ventennale, l’attore Lee Jung -jae, col premio speciale Festival Cinema Award. Un riconoscimento che la manifestazione vuole conferire al talento di un grande protagonista del cinema coreano, già ben noto a tutti gli appassionati e agli spettatori del Festival grazie alle numerose e indimenticabili performance di una fortunata carriera, nell’anno della sua consacrazione mondiale.

FESTIVAL JURY AWARD ( Orizzonti & Independent)

Un gruppo di giurati scelti fra professionisti impegnati nel cinema con diverse competenze e interessi si troverà unito per valutare le pellicole delle due sezioni in concorso (Orizzonti Coreani e Independent Korea) per premiare con il Festival Critics Award il film vincitore della Ventesima edizione del Florence Korea Film Fest che verrà annunciato in chiusura della Manifestazione.

FESTIVAL AUDIENCE AWARD (Orizzonti & Independent)

Tra le due categorie dei film presentati al Festival, Orizzonti Coreani e Independent Korea, il pubblico potrà votare il suo preferito sia in sala alla fine di ciascuna proiezione che on-line grazie al sito MYmovies. Il vincitore di questo particolare riconoscimento conferito dagli spettatori verrà annunciato durante la cerimonia di chiusura.

FESTIVAL SHORT FILM AWARD ( Corto Corti! )

Anche quest’anno il pubblico del Florence Korea Film Fest è chiamato a votare quale, tra i documentari proposti, sarà il più originale. L’opera scelta si aggiudicherà il Festival Audience Award che ci auguriamo sia un incentivo, per un giovane autore, a perseguire la strada del cinema e a continuare a perfezionare il suo stile affinando il suo talento.

Giuria

Leonardo Cinieri Lombroso

Laureato in cinema all’Università la Sapienza. Corso di filmmaking alla New York Film Academy di NY. Vince nel 2010 al Roma Fiction Fest il suo cortometraggio “La città di Asterix”. Nel 2010 il suo documentario “Through Korean Cinema”, ha partecipato ai maggiori festival asiatici. Nel 2014 il documentario “Southeast Asia Cinema – When the Rooster Crows” partecipa ai Festival e comprato dal Sundance Channel, vincitore del premio “Rubino Rubini” al Sole e Luna doc film festival 2016. Nel 2015 ha terminato il film “Doris e Hong”. Nel 2017 in concorso nella TV araba “Obaida”. Nel 2019 “Quando non puoi tornare indietro” in concorso a 37°Bellaria Film Festival e Visioni dal Mondo. Nel 2021 “过年 Be happy” è stato distribuito in tutto il mondo dal Ministero Cinese della Cultura e del Turismo.

Omar Rashid

Omar Rashid, classe 1979, è un Art Director, Regista, Produttore e Designer che lavora a Firenze presso la sua azienda Gold Enterprise. Specializzato in comunicazione non convenzionale e realtà virtuale, vanta un ricco portfolio di progetti immersivi multipremiati, prime fra tutte le produzioni cinematografiche, che coinvolgono numerosi volti celebri del cinema italiano.

Lapo Maranghi

Nasce a Firenze il 28/09/90 e si diploma presso il Liceo Classico Galileo. Intraprende studi medici e si laurea in Medicina e Chirurgia. Durante gli studi approfondisce l’amore per il cinema e diventa caporedattore del sito web di cinema Lascimmiapensa.com. Attualmente è specializzando in Medicina d’urgenza presso l’ospedale di Siena. Specializzando in Medicina d’urgenza presso l’ospedale di Siena. Cinefilo da sempre, ha iniziato a dedicarsi al cinema quando durante gli studi si è unito alla community de Lascimmiapensa.com diventando prima redattore e poi caporedattore del sito web.

Daniela Brogi

Insegna Letteratura contemporanea all’Università per Stranieri di Siena. Si occupa di forme della narrazione, nella letteratura e nelle arti visive. I suoi libri più recenti sono Altri orizzonti. Interventi sul cinema contemporaneo (2015); Un romanzo per gli occhi. Manzoni, Caravaggio e la fabbrica del realismo (2018); Lo spazio delle donne (2022).

Valentina Torrini

Valentina Torrini si è formata in Progettazione e gestione di eventi dell’arte e dello spettacolo, indirizzo “cinema”. Da 13 anni lavora per il Cinema Odeon di Firenze e ha tenuto una rubrica di critica cinematografica su Feministyou.net con. È cofondatrice di le plurali editrice, per cui ha scritto Lady Cinema. Guida pratica per attivare le tue lenti femministe