Titolo Coreano: 무뢰한

Pronuncia Originale: Mu-roe-han

Titolo Italiano:   Senza Vergogna

Regista: OH SEUNG-UK
Anno:  2015
Cast: Jeon Do-yeon, KIM Nam-gil
Sceneggiatore: OH Seung-uk
Fotografia: KANG Kuk-hyun
Musica: CHO Young-wuk

Nazione: Corea del Sud

Formato Film: Lungometraggio

Durata: 118 min

Colore: Colore

Lingua: Coreano

Sottotitoli: Italiano, Inglese
Genere: Noir, Romantico

Formato: DCP
Produzione: Sanai Pictures

Sezione Festival: Opening Film Festival

Anno Festival: 2016

Sinossi:

Il tenente Jung Jae-gon è sulle tracce di Park Jun-gil, sospettato di un omicidio. Jung sa che Park entrerà in contatto con la sua amante Kim Hye-kyung, che lavora al Macao. E così, l’uomo, fingendosi un compagno di cella di Park, riesce ad avvicinarsi a Hye-kyung, ma piano piano l’attrazione verso la donna diventa sempre più forte. E così, giorno dopo giorno, viene a crearsi uno strano triangolo fatto di passioni proibite, doppio gioco, speranze e tradimenti…


Recensione Film:

Opera seconda di Oh Seung-uk, presentata all’ultimo Festival di Cannes nella sezione «Un Certain Regard», il film è un triangolo amoroso/sessuale in forma di noir, intriso di passioni morbose (inganni, tradimenti, perversioni, ossessioni) e vivacizzato da una carica erotica che con il procedere del dramma prende il sopravvento sui personaggi, sulla storia, sulle attese spettatoriali e sugli stessi meccanismi di genere. In linea con i polizieschi della New Wave coreana, Oh Seung-uk mostra la ferocia e l’immoralità sia della malavita che della polizia, spettrale metafora di quell’umanità alla deriva che gravita indolente intorno ai tre protagonisti, forse gli unici capaci di conservare un barlume di passione, pietà e comprensione. In un film dalla messinscena lineare e diretta, in cui sono soprattutto la feroce forza dei sentimenti e l’energia sprigionata dai corpi a muovere il tutto, non si può non menzionare l’ottima prova degli interpreti, tra cui spicca l’inossidabile Jeon Do-yeon, più che mai a suo agio nei panni di una torbida, intensa femme fatale


Trailer: