17th Florence Korea Film Fest - Festival dedicato al cinema coreano a Firenze

MY HEART BEATS

Titolo Coreano:
심장이 뛰네
Pronuncia Originale:
Shim-jang-ii Thy-ney
Titolo Italiano:
Il mio cuore batte
Regista:
Anno:
2010
Durata:
109'
Cast:
Sceneggiatore:
Fotografia:
Musica:
Nazione:
Corea del Sud, Francia, Giappone, USA, Regno Unito
Formato:
Colore:
Colore, Bianco e Nero
Formato:
35mm, HD, DCP, Beta, 16mm, 2D, MOV
Lingua:
Inglese, Italiano, Coreano, Giapponese, Cinese, Mandarino, Francesce
Sottotitoli:
Italiano, Inglese, Tedesco, Francesce
Genere:
,
Formato:
35mm, HD, DCP, Beta, 16mm, 2D, MOV
Distribuzione Internazionale:
Edizione Festival:
Rassegna/Retrospettiva:
Sinossi

La trentasettenne professoressa d’inglese Ju-ri, sola e insoddisfatta, decide di esordire nel mondo del porno. Si prepara al grande passo con diete e training ad hoc. In coppia con Byul, che sfoggia un corpo perfetto, Ju-ri finalmente si ritrova a girare la sua prima scena ma, nonostante stia ottenendo ciò che ha tanto desiderato, qualcosa la blocca. Nel frattempo però Byul inizia a provare qualcosa per la misteriosa Ju-ri.

Recensione Film

Donna sull’orlo di una crisi di nervi, Ju-ri è determinata a prendere in mano, forse per la prima volta in 35 anni, le redini della sua vita di triste e sconsolata vergine e zitella. E per questa acqua cheta una decisione così importante richiede una soluzione che sia la più drastica immaginabile. My heart beats evita di soffermarsi sugli aspetti più pruriginosi della vicenda, a cui sono concessi solo piccoli e sporadici siparietti, virando l’erotico in romantico, seconda la più classica delle tradizioni da commedia del cuore. Non mancano sprazzi di malinconia e profonda solitudine, che indagano le mille difficoltà di interazione che questa donna priva di autostima e relazioni umane affronta, ma anche momenti di ironia, in un escalation di determinazione e rivincita. Man mano che quest’acquisizione progressiva di consapevolezza del proprio corpo e dell’io interiore procede, l’ossessione nei confronti della sessualità pian piano si stempera, mutando in una sana relazione affettiva e non esclusivamente carnale..