Titolo Coreano: 프레임속의기억

Pronuncia Originale: Prae-im-sok-ui Gi-eok

Titolo Italiano:   Ricordi nella mia Mente

Regista: BONG JOON-HO
Anno:  1994
Sceneggiatore: Bong Joon-ho

Nazione: Corea del Sud

Formato Film: Cortometraggio

Durata: 5 minuti

Colore: Colore

Lingua: Coreano

Sottotitoli: Italiano, Inglese
Genere: Drammatico

Formato: 16mm
Distribuzione Internazionale: Korean Academy Film Arts

Sezione Festival: Bong Joon-ho Retrospettiva

Anno Festival: 2011

Sinossi:

Un bambino torna da scuola ed entra a casa sua. Durante la notte, mentre dorme nella sua stanza, sogna di correre in un campo verde, mentre si sente abbaiare un cane. All’improvviso si sveglia, scende giù per strada e corre via nel vicolo sotto la finestra della sua camera.


Recensione Film:

Il secondo cortometraggio di Bong Joon-ho (il primo dei due lavori realizzati durante gli anni della Korean Academy Film Arts) non ha nella filmografia del regista un valore di semplice testimonianza. E’ anzi il primo tentativo di coniugare a un tema preciso (il valore della memoria) un’idea di montaggio e più in generale di messinscena. Sfruttando la libertà espressiva data dalla rappresentazione di un sogno, Bong sperimenta alcuni procedimenti retorici che caratterizzeranno il suo stile futuro, in particolare l’uso del piano-sequenza combinato allo zoom. Le immagini sono complesse: grazie alla profondità di campo e a un particolare uso del sonoro il regista coreano riesce a tenere insieme con coerenza i due piani del sogno e della realtà.

Relatore: Marco Luceri