17th Florence Korea Film Fest - Festival dedicato al cinema coreano a Firenze

KIM KI-DUK, CINÉASTE DE LA BEAUTÉ CONVULSIVE

Titolo Italiano:
Kim Ki-duk, Cineasta dalla Bellezza Convulsa
Regista:
Anno:
2007
Durata:
62 min
Nazione:
francia
Formato:
hd
Tipologia:
Colore:
colore
Lingua:
coreano, francese
Sottotitoli:
Italiano
Genere:
Interpreti:
Kim Ki-duk
Sceneggiatore:
Direttore alla Fotografia:
Edizione Festival:
Sezione Festival:
Omaggio a Kim Ki-duk
Sinossi

Il documentario, diretto da un esperto francese di cinema asiatico, è un'intervista filmata al regista coreano Kim Ki-duk in cui l'artista si racconta a tutto tondo: il suo primo interesse verso la pittura, con il conseguente soggiorno in Francia, dove ha scoperto il cinema e la passione per la regia; i suoi film rifiutati in patria ma accolti con successo nei festival di tutto il mondo; il suo interesse per l'ecologia, l'arte del riciclo e l'affetto per il suo cane.

Recensione Film

Un documentario preziosissimo per accostarsi al cinema e alla vita di Kim Ki-duk, realizzato da uno dei massimi esperti francesi di cinema coreano, che ha frequentato per molti anni il regista. Kim era piuttosto refrattario a raccontarsi in prima persona di fronte a una cinepresa che non fosse la sua, soprattutto negli ultimi anni. Per questo il film assume oggi quasi il valore di un testamento in forma indiretta, in cui il regista coreano si mette a nudo quando è all'apice del suo successo internazionale (è il 2006), parlando dei suoi esordi cinematografici in Francia (un Paese a cui resterà per sempre legato), del suo difficile rapporto con la madrepatria (che lo ha sempre guardato con diffidenza e ostilità), fino al suo impegno sulle grandi questioni del mondo contemporaneo (la difesa dell'ambiente) e agli affetti più intimi. Senza tralasciare naturalmente le sue idee sul cinema, sul suo modo di realizzare i film, e sull'importanza di preservare la propria indipendenza come autore, nonché di uomo di “confine”.