17th Florence Korea Film Fest - Festival dedicato al cinema coreano a Firenze

DAYTIME DRINKING

Titolo Coreano:
낮술
Pronuncia Originale:
Nat-sool
Titolo Italiano:
Giornate Alcoliche
Regista:
Anno:
2009
Durata:
116 min
Cast:
Kim Gang-hui, Lee Ran-hui, Lee Seung-yeon, Sin Un-seop, Tak Seongjun, Yuk sangyeop, Yun Gyeong-ho, Yun suan
Sceneggiatore:
Fotografia:
Musica:
Nazione:
Corea del Sud, Francia, Giappone, USA, Regno Unito
Formato:
Colore:
Colore, Bianco e Nero
Formato:
35mm, HD, DCP, Beta, 16mm, 2D, MOV
Lingua:
Inglese, Italiano, Coreano, Giapponese, Cinese, Mandarino, Francesce
Sottotitoli:
Italiano, Inglese, Tedesco, Francesce
Formato:
35mm, HD, DCP, Beta, 16mm, 2D, MOV
Distribuzione Internazionale:
,
Edizione Festival:
Rassegna/Retrospettiva:
Sinossi

Hyeok-jin è stato recentemente lasciato dalla fidanzata. Tra un bicchiere e l’altro, gli amici che cercano di consolarlo gli propongono di visitare il mercato di Jeongseon, nella provincia di Kangwon. Dapprima restio, Hyeok-jin si fa convincere. Il mattino dopo prende l’autobus per Jeongseon, ma arrivato a destinazione, scopre che gli amici l’hanno lasciato solo. Ubriacatisi la sera prima, infatti, hanno dimenticato l’appuntamento e potranno raggiungerlo solo nei giorni a venire. Tra equivoci e incontri fortuiti, iniziano per Hyeok-jin una serie d’insolite peripezie alcoliche attraverso la provincia di Kangwon…

Recensione Film

L’opera prima di Noh Yeong-seok, Daytime Drinking, è stata una delle più piacevoli rivelazioni del 2008. Girato in alta definizione, prodotto, scritto, fotografato, montato e musicato dallo stesso Noh, questo piccolo film pieno d’ispirazione e ironia offre un esempio paradigmatico di cinema d’autore indipendente, dove il talento e la determinazione sono le guide che conducono a sormontare gli ostacoli e alla riuscita finale. A fronte di tanti film ipertrofici e dispendiosi che occupano gli schermi di tutto il mondo, opere di oculata modestia e piene d’inventiva e freschezza come Daytime Drinking sono una vera boccata d’aria!
Il modello dichiarato di Noh è Hong Sang-soo: il suo protagonista Hyeok-jin viaggia attraverso la provincia di Kangwon, dove Hong aveva ambientato il suo The power of Kangwon province (Kangwondo-eui him, 1998), e la somiglianza del personaggio interpretato da Song Sam-dong con diversi protagonisti maschili dei film di Hong, nonché dello stesso Song con Kim Sang-gyun (protagonista di Turning Gate, 2002, e Tale of Cinema, 2005 di Hong) sono innegabili. Eppure la cifra della scrittura di Noh - che come Hong tanto ama disseminare la sua trama di fortuite coincidenze e dettagli apparentemente incongrui o minimali, nonché di sogni che si confondono con la realtà - si distingue da quella del maestro per un carattere più stralunato e una propensione più marcata per la commedia pura. Daytime Drinking segnala Noh Yeong-seok come un talento da seguire e rende già impazienti di scoprirlo alla seconda prova.