17th Florence Korea Film Fest - Festival dedicato al cinema coreano a Firenze

DANCE OF TIME

Titolo Coreano:
시간의 춤
Pronuncia Originale:
Si-gan-eui Choom
Titolo Italiano:
La Danza del Tempo
Regista:
Anno:
2009
Cast:
Jang Hyun-sung
Sceneggiatore:
Fotografia:
Musica:
Nazione:
Corea del Sud, Francia, Giappone, USA, Regno Unito
Formato:
Colore:
Colore, Bianco e Nero
Formato:
35mm, HD, DCP, Beta, 16mm, 2D, MOV
Lingua:
Inglese, Italiano, Coreano, Giapponese, Cinese, Mandarino, Francesce
Sottotitoli:
Italiano, Inglese, Tedesco, Francesce
Genere:
Formato:
35mm, HD, DCP, Beta, 16mm, 2D, MOV
Distribuzione Internazionale:
Edizione Festival:
Rassegna/Retrospettiva:
Sinossi

1905. 1000 coreani in cerca di fortuna partono per il Messico, ma finiscono a Cuba con la promessa di un lavoro sicuro e remunerativo che in quattro anni li rimanderà a casa. Ma da Cuba non partiranno mai più, costretti a rimanere per imposizione del regime, lavoratori sfruttati nell’industria dello zucchero. Dance of time racconta le loro vicende attraverso una serie di testimonianze di coreani di seconda, terza, o anche quarta generazione. Un viaggio dell’anima attraverso le speranze ed i sogni di quei mille cuori che, moltiplicandosi, hanno ricreato un piccolo e orgoglioso angolo di Corea.

Recensione Film

Quella di Dance of time è una vicenda poco nota, qui raccontata per mezzo di storie leggendarie tramandate di padre in figlio, di nonno in nipote. Volti antichi, come quello dell’ottantenne figlia della “donna nella cassapanca”, fuggita da Seoul per sottrarsi ad un matrimonio combinato, venduta ad un ricco cinese, e giunta a Cuba clandestinamente, rinchiusa proprio nella una stiva di un bastimento.